RSS

Tortino di pesche



C'è solo una cosa di più inebriante del profumo di una pesca matura. Il suo aroma! Così dolce e profumato, che ti fa venire voglia di affondare i denti nella sua polpa succosa. 


Sono sempre felice quando godo del sapore delle pesche in estate, ma ritengo che siano ancora poco sfruttate in forma di dessert. 


Scrivo questo post perchè ieri pomeriggio pioveva ed ero chiusa in casa, e mi sono detta forse posso cuocere una torta di pesche o una torta speziata con pesche e uva passa. Ma quello che ho scoperto in frigo mi ha indicato un'altra direzione.


Mi ero dimenticata che avevo un pacchetto di pasta sfoglia in freezer, quindi quando l'ho trovata, ho pensato, bene, forse posso fare qualcosa come le tortine di mele. Forse pesche e pasta sfoglia saranno una combinazione vincente. Così ho tagliato la pasta sfoglia in quadrati, su cui ho adagiato le pesche, spolverate con lo zucchero e ho acceso il forno. Posso solo dirvi che era delizioso il dolce aroma che riempiva la cucina. Mmmmmm ... così buono.
 

Ebbene, si, lo confesso, perchè negarlo dopotutto, ho divorato tre di questi tortini appena usciti dal forno e probabilmente ne avrei mangiati di più se non mi fossi fermata. Mi piace la combinazione della pasta sfoglia burrosa con le pesche dolci, è qualcosa di sensuale. Anche il mio ragazzo, che come chi mi conosce ormai sa, non è molto appassionato di dolci, ne ha comunque mangiati tre di questi in un batter d'occhio. Alla fine ho deciso che era meglio metterli via per quando sarebbero tornati i miei genitori, altrimenti li avremmo finiti tutti. Così li ho preparati e ho fatto una sorpresa alla mia mamma al lavoro (fa l'edicolante) e messo via un pò per il mio Papà.


Spero che tu che leggi farai un lotto di questi deliziosi pasticcini alla pesca presto. Sono così incredibilmente buoni, e ci vuole veramente poco sforzo per farli. E non dimenticare ... fermati ad annusare le pesche prima di iniziare :-)
Tortino di pesca 18 tortini

circa 4 pesche gialle, snocciolate
3 cucchiai di zucchero di canna scuro
1 cucchiaio di succo di limone
1/2 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino cannella in polvere
un pizzico di sale
1 confezione (2 fogli) di pasta sfoglia surgelata
1/4 tazza di burro o margarina, fuso
miele per condire (opzionale)

Preriscaldare il forno a 200 gradi C.

Tagliate le pesche a fette. Spolveratele con zucchero di canna, succo di limone, zenzero in polvere, cannella in polvere e il sale.

Lasciate che la pasta sfoglia si scongeli a quasi temperatura ambiente (ci vorrà circa 20 minuti). Tagliare ogni foglio di pasta sfoglia in 9 quadrati uguali. Posizionate le pesche tagliate al centro di ogni quadrato. Spennellate i bordi con burro fuso o margarina e cospargeteli con lo zucchero.

Cuocere in forno circa per 25 - 30 minuti o fino a doratura raggiunta. Lasciare raffreddare poi condite con miele se lo si desidera.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS

0 commenti:

Posta un commento